Quella fastidiosa sensazione di vuoto e come si può trasformare

Social Sharing Menu

Ricordo ancora quegli anni della mia vita in cui vivevo in una perenne sensazione di frustrazione, mi sentivo inappagata, insoddisfatta e vuota.

Non c’era una reale motivazione, nel senso che non stavo vivendo nulla di veramente grave, ma era come se me ne mancasse sempre un pezzo, era come se non fossi mai davvero felice, pur avendo sempre il sorriso stampato sulle labbra.

Le giornate passavano e sembravano sempre tutte uguali, ormai impostate in un certo modo, con una certa routine, ma la sensazione che la vita non fosse tutta lì, veniva a galla.

Quel mix di vuoto e di insoddisfazione così fastidioso, mi spingeva verso ogni tipo di distrazione, con la speranza di colmare quel fastidio, di migliorare la situazione, invece non faceva altro che peggiorarla…

Fino a quando non mi sono fermata a sentire quel vuoto e ad ascoltare cosa aveva da dirmi.

Non è facile, ma ad un certo punto qualcosa da dentro inizia a farsi sentire e quella voce non si può più ignorare!!

Spesso quel vuoto ci dice quanto ci siamo allontanati da noi stessi, dalla nostra natura più autentica, ci ricorda che stiamo facendo un lavoro che non ci piace, che stiamo frequentando le persone sbagliate… e che non stiamo andando nella direzione della nostra vera essenza

E allora ci pone delle domande, magari un po’ scomode, ma necessarie:

  • Cosa ti rende davvero felice?
  • Cosa ti piace fare?
  • La relazione che stai vivendo ti fa stare bene?
  • Cosa ti dà energia e cosa te la toglie?
  • Come puoi rimetterti al centro della tua vita?

Quella sensazione di vuoto così fastidiosa, in realtà si può trasformare in una grande spinta verso il tuo benessere e la tua evoluzione interiore!

Elisabetta Spertino
Life Coach & Costellatrice Familiare

Ti potrebbero anche interessare...

La paura, come rendere la tua amica?

La paura non è negativa, dice Giraud. Analizzare sistematicamente l’ambiente e i fattori coinvolti aiutano a prendere decisioni migliori. Non si tratta di convincersi a fare ciò che spaventa, ma di comprendere i propri limiti e accettare i rischi.

Come migliorare l’autostima?

Evitare i confronti con gli altri e concentrarci sui nostri progressi personali è un altro consiglio importante. I social media possono spesso indurci a paragonarci ingiustamente agli altri, generando sentimenti di inadeguatezza.

InViaggio logo

I feed RSS dal mondo

RSS Ultime notizie benessere
  • Senza titolo Giugno 13, 2024
    Le malattie cardiovascolari, prima causa di morte in Italia, sono responsabili del 30,8% dei decessi ma più della metà dei connazionali pensa di non essere a rischio. Lo studio, coordinato dalla Rete cardiologica Irccs, permetterà di conoscere il proprio rischio cardiovascolare e monitorare (gratis) la salute del cuoreLe malattie cardiovascolari, prima causa di morte in […]
  • Senza titolo Giugno 13, 2024
    Alimentazione e sport possono incidere in modo decisivo su longevità e salute, anche quando il Dna non è «favorevole»Alimentazione e sport possono incidere in modo decisivo su longevità e salute, anche quando il Dna non è «favorevole»Alimentazione e sport possono incidere in modo decisivo su longevità e salute, anche quando il Dna non è «favorevole»
InViaggio logo

Tags

///

Gli ultimi…

The Serpent su Netflix, un serial killer attivo negli anni ’70

La storia segue Charles Sobhraj, un assassino, ladro e seducente maestro del travestimento, che si celava sulla via hippie tra Europa e Asia, uccidendo giovani occidentali che capitavano tra le sue grinfie. La serie è ispirata alla vera storia di Sobhraj, che è stato arrestato e condannato per i suoi crimini.

C’era una volta in America, un film da vedere e rivedere.

La potenza del film risiede nella sua capacità di farci sentire vicini a Noodles, condividendo con lui il peso delle scelte e il dolore delle perdite. La ricerca di Deborah, che attraversa decenni, ci mostra non solo l’evoluzione di un uomo, ma anche il cambiamento di un’intera società, testimoniando il modo in cui i sogni personali si intrecciano con le mutevoli realtà storiche.

///

Feed RSS dal mondo

RSS Ultime notizie benessere
  • Senza titolo Giugno 13, 2024
    Le malattie cardiovascolari, prima causa di morte in Italia, sono responsabili del 30,8% dei decessi ma più della metà dei connazionali pensa di non essere a rischio. Lo studio, coordinato dalla Rete cardiologica Irccs, permetterà di conoscere il proprio rischio cardiovascolare e monitorare (gratis) la salute del cuoreLe malattie cardiovascolari, prima causa di morte in […]
  • Senza titolo Giugno 13, 2024
    Alimentazione e sport possono incidere in modo decisivo su longevità e salute, anche quando il Dna non è «favorevole»Alimentazione e sport possono incidere in modo decisivo su longevità e salute, anche quando il Dna non è «favorevole»Alimentazione e sport possono incidere in modo decisivo su longevità e salute, anche quando il Dna non è «favorevole»

Biografia

Viaggiare

Rassegne

Benessere

Risorse

About

Seguire la tua deviazione significa creare il tuo percorso nella vita.

Si tratta di abbracciare il cambiamento e correre dei rischi alla ricerca di una vita che ami.
Che tu sia arrivato a un vicolo cieco o stia cercando un percorso alternativo, seguire una deviazione riguarda il viaggio alla scoperta di te stesso e alla crescita… non la destinazione.

Se dove sei non è dove vuoi essere, allora è il momento di seguire la tua deviazione…