Il camper: la mia filosofia di vita

Social Sharing Menu
camper

Tutto ha avuto inizio quando io ero in Messico: non ne potevo più di lavorare né al ristorante né all’e-commerce. Dopo 10 anni là ero più che soddisfatto però vedendo i 70 vicini ho cominciato a chiedermi quale fosse e dove fosse il mio futuro e con tutti i miei precedenti di salute ho iniziato a dirmi che forse era il caso di muovermi. 

 

Il primo pensiero è andato agli Stati Uniti, comprare un camper lì e girarli con la possibilità di tornare in Messico per le attività ma intanto avrei allacciato tutti quei rapporti utili nel caso in cui avessi avuto bisogno di farmi curare. Poi i camper che c’erano negli States mi piacevano un casino ma c’erano troppe difficoltà burocratiche, mi avrebbero potuto far fare avanti e indietro e poi bloccare alla frontiera e anche a livello assicurativo non era semplice.

 

 

Così mi è venuta in mente l’Italia e l’Europa, anche se la “mentalità del camper” americana mi piaceva di più. Nel giro di 3 mesi ho fatto tutto, per prima cosa ho sposato Nancy recuperando prima i miei documenti in Italia, poi i suoi in Colombia e prenotando una cappella a Las Vegas. Nel mentre, al telefono, ho ordinato un camper che mi sarebbe arrivato in 3-4 mesi e quando sono arrivato qua in Italia era tutto pronto: c’ero io, c’era Nancy, c’era il camper e la voglia di girare l’Europa. 

 

Non appena arrivati però, nel 2019, si inizia a parlare di un virus, la pandemia era appena cominciata ed è inutile dirlo, il Covid ha bloccato tutto. L’avventura è come se si fosse arenata in attesa di sviluppi e dovevo decidere anche in funzione di mia moglie che era curiosa di vedere la Francia, la Spagna e venire qua, in Europa con il camper, era una soluzione perfetta. 

Ti potrebbero anche interessare...

Vivere la Vita da Camperista

Per alcuni, vivere in un camper è una necessità, per altri è una scelta e passione. Che tu viva nel tuo camper a tempo pieno

InViaggio logo

I feed RSS dal mondo

InViaggio logo

Tags

///

Gli ultimi…

La paura, come rendere la tua amica?

La paura non è negativa, dice Giraud. Analizzare sistematicamente l’ambiente e i fattori coinvolti aiutano a prendere decisioni migliori. Non si tratta di convincersi a fare ciò che spaventa, ma di comprendere i propri limiti e accettare i rischi.

I Rischi del Consumo Irresponsabile degli Zuccheri

Comprendere i rischi del consumo irresponsabile degli zuccheri e monitorare la circonferenza addominale sono passi cruciali per preservare la salute e prevenire patologie cardiovascolari e metaboliche.

///

Feed RSS dal mondo

Biografia

Viaggiare

Rassegne

Benessere

Risorse

About

Seguire la tua deviazione significa creare il tuo percorso nella vita.

Si tratta di abbracciare il cambiamento e correre dei rischi alla ricerca di una vita che ami.
Che tu sia arrivato a un vicolo cieco o stia cercando un percorso alternativo, seguire una deviazione riguarda il viaggio alla scoperta di te stesso e alla crescita… non la destinazione.

Se dove sei non è dove vuoi essere, allora è il momento di seguire la tua deviazione…